Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente all'utilizzo. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.

Taurus

Anno di produzione: 1908

Nazione provenienza: Italia

Inventore: Ing. Torrani

Produttore:  Torrani & Co. di Milano

 

La prima macchina da scrivere italiana
 
Questa bizzarra macchina per scrivere, che ad un occhio inesperto sembrerebbe uno strano orologio da tasca , è in realtà uno dei pezzi più importanti al mondo nel settore delle macchine da scrivere antiche: infatti, questo piccolo capolavoro del 1900 meccanica è la prima macchina da scrivere fabbricata in Italia . E questo non è l'unico suo record. infatti l'ingegnere Torrani , il suo inventore , che ha concepito quello che sarebbe rimasta per sempre la più piccola macchina per scrivere mai prodotta, e certamente , data la sua caratteristica forma , l'unica che abbia mai guadagnato la denominazione di " macchina per scrivere da tasca "! E' importante ricordare che lo slogan pubblicitario scelto dal Torrani per la Taurus era in realtà : "una macchina per scrivere nel taschino del gilet! ".

 

La misura della Taurus è soli 6 cm di diametro . Anche se la macchina è un vero gioiello di meccanica ed è stato costruita con perizia di un'orologiaio , le sue piccole misure hanno causato non pochi problemi di utilizzo : per esempio, la Taurus non è stata costruita per scrivere direttamente sulla carta , ma per scrivere su una striscia di carta arrotolata all'interno della parte posteriore
della sua struttura , come potete vedere nella foto qui sotto.


Una volta digitato, la striscia esce automaticamente dal lato destro della macchina, e si suppone venga successivamente tagliato e incollato sul foglio di carta ... È comprensibile perché questo piccolo gioiello ha avuto poco successo e , ahimè , perché oggi la Taurus è un oggetto così raro che la maggior parte dei collezionisti non ne ha mai visto uno , se non nei libri : solo sette Taurus sono attualmente note in tutto il mondo , e quasi tutte sono esposte in musei della tecnologia di diversi paesi (dalla Science & Technology Museum of London , Regno Unito, al Museo Business Technology di Wilmington , Delaware, Stati Uniti d'America , al Museo della macchina da scrivere di Parcines , Italia e al Museo della Scrittura Meccanica di Bra, Italia)
La Taurus funziona con il principio di base di molte altre macchine per scrivere indice, che è  stato ovviamente adattato alle sue dimensioni compatte: si tiene la macchina in una mano, con il dito indice appoggiato sul unico tasto su di esso, l'altra mano viene utilizzata per ruotare la ghiera circolare e selezionare una lettera, permettendo alla lettera scelta di raggiungere la posizione desiderata per la scrittura, come si può vedere nella foto qui sotto.


Inchiostrazione dei caratteri di gomma viene eseguita da due piccoli rilievi all'interno della macchina, come si può vedere nella foto qui sotto con il telaio aperto e il suo meccanismo interno in risalto.
la Taurus è stata prodotta per un breve periodo dala ditta Torrani & Co. di Milano, Italia, meglio conosciuto come produttore di fotocamere, e brevettata in molti paesi in tutto il mondo (ma non sappiamo con certezza se e dove la macchina sia stata venduta all'estero ) è interessante notare, tuttavia, che alcuni anni fa un collezionista americano ha trovato una pubblicità originale che promuoveva la vendita di una macchina da scrivere "sotto forma di un Orologio da tasca "e con tutte le caratteristiche della Taurus: il nome della macchina è stato non segnalato, ma la descrizione di alcune caratteristiche del Taurus e sua forma tascabile poteva essere solo la macchina inventata da Torrani e che in qualche modo aveva cercato di allargare i suoi orizzonti al di là dell'oceano . Per curiosita, si deve ricordare che l'unica Taurus attualmente presente al di fuori dell'Europa è stata acquistata all'asta in Germania nel 1994. Nessuna altra Taurus è stata trovata o messa in vendita da allora.